1. -6.7°C

News

04-09-2013 ORIENTEERING in TV

RAI SPORT: ORIENTEERING IN ONDA 2 VOLTE LA SETTIMANA
RAI Sport: lo sport dell'orienteering va in onda con una frequenza di 2 volte la settimana.

visualizza la programmazione

10-08-2013 Finale della Lunga Distanza

Cesana-Claviere 10 agosto 2013 – Gran finale sotto un bel sole a Sagnalonga, Monti della Luna, con tanti spettatori saliti in seggiovia ad applaudire gli atleti dell'Orienteering nell'ultima giornata del Campionato Mondiale Master di Orientamento.

Tra i primi atleti all'arrivo, nelle categorie dei più anziani, ad attirare l'attenzione generale, Rune Haraldsson, 95enne, dalla Svezia, il più anziano concorrente dei World Master Games di Torino 2013.

Il super master è parso stremato dopo lo striscione d'arrivo ma ha trovato ancora il fiato per una dichiarazione ai tanti appassionati che lo stavano applaudendo: "Sicuramente questa è stata la mia miglior giornata a questi WMOC, sono molto soddisfatto della mia prestazione in questo evento che ha saputo emozionarmi. Un unico rammarico, quello di aver perso 5' al terzultimo punto. Sono però già pronto a fare meglio il prossimo anno in Brasile". Dopo l'arrivo di Haraldsson si è scatenata la ressa di fotografi e semplici tifosi che hanno voluto omaggiare il campione del mondo M95.

Al traguardo anche il campione olimpico di sci, discesa libera, lo svizzero Peter Muller. "Per me l'orienteering è stata una bellissima scoperta, invito tutti gli appassionati di sport a praticarlo". Peter Muller ha partecipato a due Olimpiadi, Sarajevo nel 1984 e Calgary nel 1988, in entrambe argento nella discesa libera. Vincitore della Coppa del Mondo di discesa libera nel 1979, 1980 e 1982. Si è ritirato dalle competizioni nel 1992 e oggi pratica l'Orienteering.

Tra gli italiani il risultato migliore di Roland Pin, nella categoria M35, arrivato undicesimo.

Una festosa ressa pacifica è scoppiata fra tutti gli atleti per accaparrarsi la mappa della Finale, che il Comitato Organizzatore decide di distribuire a fine gara. Le mappe sono state uno dei fiori all'occhiello di questo Mondiale Master, apprezzate per la precisione da tutti i concorrenti.

Grande soddisfazione del presidente del Comitato Organizzatore Franco Capra: “Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare una grande ospitalità a questi atleti – ha detto Capra – il nostro invito è a tornare la prossima estate ad allenarsi sulle nostre montagne prima di partire per il Master di Orienteering in Brasile ai primi di novembre”.

Ed è proprio al sindaco della città brasiliana di Canela, Cleo Port, che il presidente Capra ha passato il testimone dei Master Games di Orientamento durante la cerimonia di chiusura a Sestriere, una bella festa che ha chiuso una settimana di grande sport sulle Montagne Olimpiche, con il tutto esaurito degli hotel e soddisfazione degli operatori turistici.

A fine marzo 2015 le Montagne Olimpiche ospiteranno le discpline alpine e nordiche dei World Master Games Invernali.

Per informazioni sui risultati sportivi dei World Masters Orienteering Champioship:. ufficio stampa della FISO, Federazione italiana sport di orientamento, Pietro Ilarietti, t.347 4993156. Sito internet: www.fiso.it


10-08-2013 Foto della finale long

guarda le foto

09-08-2013 Long Final

Entro questa mattina sarà disponibile la start list CORRETTA della Finale Long di domani!!!!

09-08-2013 Equipe medica

Sestriere 9 agosto 2013 – Le gare sono di solito tra le 10 e le 13, poi gli atleti si allenano chi di prima mattina chi nel pomeriggio, ma ai Campionati Mondiali Master di Orienteering c'è uno staff che è operativo 24 ore su 24: è quello dei servizi di assistenza medica.

Coordinato dal dottor Simone Di Giorgi, il servizio medico dei Master di Orientamento è articolato in una rete di osservatori formati tra i volontari per dare immediatamente l'allarme in caso di necessità. Sono sempre pronte all'intervento sei squadre dotate di defibrillatore e in grado di operare le prime manovre di rianimazione. Durante le gare e gli allenamenti è sempre presente una tenda medica all'arrivo e una in quota, allestite dalla Brigata Alpina Taurinense dell'Esercito Italiano, ove all'interno operano un medico e un infermiere di soccorso avanzato. Sono sempre presenti tre medici.

Anche nelle ore notturne è messo a disposizione degli atleti dei Master Games sulle Montagne Olimpiche un servizio di continuità assistenziale: “Che ci ha permesso – ha spiegato il responsabile medico dott. Di Giorgi – di risolvere in loco molti problemi sanitari e di inviare alle consulenze specialistiche ospedaliere, da noi preallertate, i pazienti che necessitavano di ulteriore cure”.

Dalle 4 medicazioni del primo giorno di allenamenti si è passato a una media di 50 tra medicazioni e trattamenti di varie patologie durante i giorni di gara e di allenamento: “Si tratta soprattutto di traumi, escoriazioni, rimozioni di corpi estranei come schegge di legno, grosse spine, ma anche lussazione degli arti inferiori e alcuni episodi allergici”, ha sottolineato il dott. Di Giorgi. Mercoledì il salvataggio della madre di una atleta smarritasi nel bosco di San Sicario e caduta in un torrente: “Ieri abbiamo registrato 65 medicazioni, tra le quali una frattura alla tibia e una puntura di insetto con crisi di panico”, ha raccontato Di Giorgi. Il caso più grave è stato quello di un accompagnatore di un atleta al quale è stato diagnosticato un possibile rischio di infarto, che è stato trasportato all'ospedale di Rivoli in osservazione. Sono stati oltre 250 gli interventi medici prestati dal primo giorno dei Mondiali sabato 2 agosto.

“Gli standard del sistema di soccorso dedicato ai Campionati del Mondo Master di Orientamento sono in piena continuità con quelli previsti dal 118 e in sinergia con il sistema di emergenza sanitaria regionale – ha fatto notare Di Giorgi – Ci troviamo a operare con dei partecipanti a queste gare che ragionano come veri e propri atleti e il cui obiettivo primario è terminare la gara. Proprio la conoscenza di queste esigenze e l'esperienza accumulata nei numerosi eventi sportivi di queste montagne ci ha consentito di rispondere con successo alle richieste e alle aspettative”.

Una preziosa collaborazione ai servizi medici viene dagli alpini della Brigata Taurinense: “Operiamo con tre nuclei di soccorso e il montaggio-smontaggio delle tende sanità. Abbiamo a disposizione un'ambulanza di primo soccorso e rianimazione dell'Esercito Italiano – ha spiegato il Luogotenente della Brigata Alpina Taurinense Giorgio Gambelli – Inoltre provvediamo al trasporto di atleti e volontari con due autobus dell'Esercito e con sei mezzi di trasporto fuoristrada per le esigenze dell'organizzazione. In tutto lavorano a questo evento venti militari”.

Sul tracciato di gara, come in inverno sulle piste da sci, operano gli specialisti del soccorso della SPS, Sicurezza Piste Sci della Via Lattea: “Il sistema di sicurezza sulle montagne che abbiamo durante la stagione invernale è stato riproposto per questi Campionati – ha spiegato il responsabile tecnico della SPS, Andrea Spesso – e siamo in tre dei venti che di solito lavoriamo nella stagione sciistica a dare il nostro contributo ai servizi di assistenza sanitaria e di emergenza dei WMOC”.

Un particolare ringraziamento del Comitato Organizzatore dei WMOC 2013 va all'Esercito Italiano, ai medici di Comes Emergenza, alla SPS Via Lattea e al dott. Danilo Bono, responsabile della centrale operativa del 118 di Torino. Le apparecchiature tecnico-sanitarie e i defibrillatori sono stati donati dalla 3B srl Philps Healtcare, alla quale va un sentito ringraziamento per la generosità.


09-08-2013 Orienteering: domani alle 10 la finale della Lunga Distanza a Sagnalonga-Monti della Luna

San Sicario 9 agosto 2013 – Ci sono due azzurri tra i favoriti per il podio nella Lunga Distanza domani a Sagnalonga-Monti della Luna. Sono Roland Pin, veneto dell' OriTarzo e Milena Grifoni, azzurra tesserata per un team tedesco. Pin è un atleta che ha già ottenuto ottimi piazzamenti nelle passate edizioni dei WMOC, in particolare si ricorda il suo 8° posto nell'edizione 2009 in Australia e 2011 a Pecs, in Ungheria. Tra le altre favorite alla medaglia l'atleta svizzera del Canton Ticino Michela Conti.

Inizio gara alle 10 a Sagnalonga, Monti della Luna. Per il pubblico è consigliata la seggiovia Cesana-Sagnalonga, dal piazzale degli impianti di risalita di Cesana Torinese.

Alla sera si terrà la cerimonia di premiazione e di chiusura del Campionato Mondiale Master di Orientamento a partire dalle 19 a Sestriere. La cerimonia sarà caratterizzata dallo scambio delle bandiere tra il presidente del Comitato Organizzatore dei WMOC 2013 Franco Capra e il sindaco di Canela, la città brasiliana che ospiterà i Mondiali Master di Orienteering nel 2014, Cleo Port.


09-08-2013 CLAVIERE LA COCHE TEST E PONTE TIBETANO

Disponibile la gallery:

immagini

09-08-2013 VIDEO 9/8/2013

guarda il video

08-08-2013 Orienteering: l'Italia punta su Roland Pin e Milena Grifoni

Pin è un atleta che ha già ottenuto ottimi piazzamenti nelle passate edizioni dei WMOC, in particolare si ricorda il suo 8° posto nell'edizione 2009 in Australia e 2011 a Pecs, in Ungheria.

"Vengo da 2 ottavi posti" - racconta Pin, impegnato nella categoria M 35 - "per me quelle furono ottime prestazioni, sia dal punto di vista fisico che tecnico. Allora si gareggiava su terreni molto veloci, dove ho commesso errori che non hanno influito sulla mia posizione finale. I primi erano irrangiungibili, hanno vinto con un ritmo di 4'10'' al Km/sforzo (ritmi di livello Elite mondiale), mentre io sono riuscito a fare il mio record di velocitá a 4'50'' al Km/sforzo in una gara Long. Ora però spero di sfruttare meglio la mia esperienza ed il fatto di correre su un terreno amico".

"Dobbiamo aggiungere" - conclude Pin - "che ci sono atleti finlandesi e danesi che erano impegnati ai Campionati del Mondo assoluti, quindi iper competitivi. Personalmente sarei molto soddisfatto di arrivare nella top 10. Nella fase di qualifica abbiamo trovato terreni molto fisici che mi si adattano". L'azzurro non si sbilancia ma il sogno è addirittura la top 5.

Chi ha ambizioni di medaglia è anche Milena Grifoni, che si è preparata all'appuntamento iridato alla "5 giorni degli Appennini", test internazionale che ha preceduto i WMOC.

"Ho disputato una Sprint che mi ha sorpreso" - spiega l'azzurra - "credo che per la Long sia favorita Michela Conti, svizzera del Canton Ticino, mentre per gli altri posti ce la giochiamo. Fino a qui è andato tutto al meglio, ma so che ci sono avversarie che si sono preparate esclusivamente per la Long e saranno quindi più fresche. Una lotta dura ma spero di farcela".

La Finale della Lunga Distanza è sabato 10 agosto a Cesana-Claviere, in località Sagnalonga-Monti della Luna, dalle ore 10. Ingresso libero.


08-08-2013 Salvata ottantenne caduta nel fiume: sta bene

San Sicario 8 agosto 2013 – La seconda prova della Lunga Distanza a San Sicario è stata caratterizzata da momenti di pioggia e una temperatura di 15 gradi, condizioni che hanno messo a dura prova gli atleti, che non solo hanno dovuto correre su un terreno reso scivoloso dall'acqua ma hanno anche dovuto consultare mappe e bussola – strumenti propri di questo sport – sotto la pioggia che ha reso più difficile la gara.

Ieri tanta paura per un episodio per fortuna finito nel migliore dei modi. Alla fine della prima giornata di prove del Lungo, mancava all'appello P*** S***, 81 anni, finlandese, madre di una delle concorrenti. Scattati immediatamente i soccorsi, la donna è stata ritrovata da Patrick De Micheli e Renzo Buffa dell'SPS Via Lattea, il Soccorso Piste da Sci: si era persa nel bosco a 800 metri dallo stadio del Biathlon ed era caduta in un torrente e non riusciva a rialzarsi. Immediatamente soccorsa dai servizi medici dell'organizzazione dei WMOC, in serata è stata dichiarata fuori pericolo. "Tanta paura ma nessun problema alla fine - ha detto il cordinatore del servizi medici, il dott. Simone di Giorgi - fortuna che i nostri collaboratori dell'SPS l'anno ritrovata, se avesse passato la notte nel fiume oggi sarebbe stata trovata morta. L'abbiamo asciugata e tenuta un paio d'ore in osservazione per il rischio ipotermia. Ora sta bene".

Domani giornata di allenamenti a Claviere-La Cloche e sabato il gran finale a Sagnalonga, Monti della Luna. La finale inizia alle 10 e l'accesso è consentito dalla seggiovia Cesana-Sagnalonga, dal piazzale degli impianti di risalita di Cesana. Alla sera, sempre di sabato 10 agosto, cerimonia di premiazione e di chiusura del Campionato Mondiale Master di Orientamento a partire dalle 19 a Sestriere.

La cerimonia sarà caratterizzata dallo scambio delle bandiere tra il presidente del Comitato Organizzatore dei WMOC 2013 Franco Capra e il sindaco di Canela, la città brasiliana che ospiterà i Mondiali Master di Orienteering nel 2014, Cleo Port.

“Canela è una cittadina di 40.000 abitanti del sud del Brasile con 6 milioni di turisti all'anno – ha raccontato il sindaco di Canela Cleo Port oggi a San Sicario – 830 metri slm, è contornata da montagne e fiumi, le condizioni ideali per la pratica dell'Orienteering”.

L'evento sarà dall'1 all'8 novembre 2014 (in piena estate in Brasile): “Complimenti all'organizzazione dei WMOC sulle Montagne Olimpiche – ha affermato Paulo Calisto Becker, presidente del Comitato Organizzatore dei WMOC 2014 a Canela – ho trovato ottima l'organizzazione logistica, i trasporti, l'accoglienza alberghiera di queste montagne. I percorsi di gara sono stati duri per il dislivello, i nostri saranno più lievi, non abbiamo le vostre montagne. Con noi abbiamo portato dal Brasile due mappatori per studiare le mappe di queste gare, fatte benissimo e molto precise”. Sono 35 gli atleti brasiliani in gara ai WMOC 2013.

Un commento positivo all'organizzazione dei WMOC e alle splendide località che hanno ospitato questo Campionato è venuto dal presidente della FISO, la federazione italiana degli sport di orientamento, Mauro Gazzerro. “Abbiamo avuto la fortuna di ospitare questi Mondiali in queste bellissime montagne che hanno già ospitato le Olimpiadi Invernali – ha detto Gazzerro – l'Orienteering è uno sport che in Italia è ancora poco praticato, ma all'estero ha tanti proseliti, tanto che è lo sport con più iscritti a questa edizione dei World Master Games di Torino 2013”.


08-08-2013 WMOC Servizio Sanitario

Sestriere 8 agosto 2013 – Le gare sono di solito tra le 10 e le 13, poi gli atleti si allenano chi di prima mattina chi nel pomeriggio, ma ai Campionati Mondiali Master di Orienteering c'è uno staff che è operativo 24 ore su 24: è quello dei servizi di assistenza medica.

Coordinato dal dottor Simone Di Giorgi, il servizio medico dei Master di Orientamento è articolato in una rete di osservatori formati tra i volontari per dare immediatamente l'allarme in caso di necessità. Sono sempre pronte all'intervento sei squadre dotate di defibrillatore e in grado di operare le prime manovre di rianimazione. Durante le gare e gli allenamenti è sempre presente una tenda medica all'arrivo e una in quota, allestite dalla Brigata Alpina Taurinense dell'Esercito Italiano, ove all'interno operano un medico e un infermiere di soccorso avanzato. Sono sempre presenti tre medici.

Anche nelle ore notturne è messo a disposizione degli atleti dei Master Games sulle Montagne Olimpiche un servizio di continuità assistenziale: “Che ci ha permesso – ha spiegato il responsabile medico dott. Di Giorgi – di risolvere in loco molti problemi sanitari e di inviare alle consulenze specialistiche ospedaliere, da noi preallertate, i pazienti che necessitavano di ulteriore cure”.

Dalle 4 medicazioni del primo giorno di allenamenti si è passato a una media di 50 tra medicazioni e trattamenti di varie patologie durante i giorni di gara e di allenamento: “Si tratta soprattutto di traumi, escoriazioni, rimozioni di corpi estranei come schegge di legno, grosse spine, ma anche lussazione degli arti inferiori e alcuni episodi allergici”, ha sottolineato il dott. Di Giorgi. Il caso più grave è stato quello di un accompagnatore di un atleta al quale è stato diagnosticato un possibile rischio di infarto, che è stato trasportato all'ospedale di Rivoli in osservazione. Registrate anche alcune fratture alla caviglia fra gli atleti in gara. Sono oltre 250 gli interventi medici prestati dal primo giorno dei Mondiali sabato 2 agosto.

“Gli standard del sistema di soccorso dedicato ai Campionati del Mondo Master di Orientamento sono in piena continuità con quelli previsti dal 118 e in sinergia con il sistema di emergenza sanitaria regionale – ha fatto notare Di Giorgi – Ci troviamo a operare con dei partecipanti a queste gare che ragionano come veri e propri atleti e il cui obiettivo primario è terminare la gara. Proprio la conoscenza di queste esigenze e l'esperienza accumulata nei numerosi eventi sportivi di queste montagne ci ha consentito di rispondere con successo alle richieste e alle aspettative”.

Una preziosa collaborazione ai servizi medici viene dagli alpini della Brigata Taurinense: “Operiamo con tre nuclei di soccorso e il montaggio-smontaggio delle tende sanità. Abbiamo a disposizione un'ambulanza di primo soccorso e rianimazione dell'Esercito Italiano – ha spiegato il Luogotenente della Brigata Alpina Taurinense Giorgio Gambelli – Inoltre provvediamo al trasporto di atleti e volontari con due autobus dell'Esercito e con sei mezzi di trasporto fuoristrada per le esigenze dell'organizzazione. In tutto lavorano a questo evento venti militari”.

Sul tracciato di gara, come in inverno sulle piste da sci, operano gli specialisti del soccorso della SPS, Sicurezza Piste Sci della Via Lattea: “Il sistema di sicurezza sulle montagne che abbiamo durante la stagione invernale è stato riproposto per questi Campionati – ha spiegato il responsabile tecnico della SPS, Andrea Spesso – e siamo in tre dei venti che di solito lavoriamo nella stagione sciistica a dare il nostro contributo ai servizi di assistenza sanitaria e di emergenza dei WMOC”.

Un particolare ringraziamento del Comitato Organizzatore dei WMOC 2013 va all'Esercito Italiano, ai medici di Comes Emergenza, alla SPS Via Lattea e al dott. Danilo Bono, responsabile della centrale operativa del 118 di Torino. Le apparecchiature tecnico-sanitarie e i defibrillatori sono stati donati dalla 3B srl Philps Healtcare, alla quale va un sentito ringraziamento per la generosità.


07-08-2013 Dai 3 ai 95 anni il popolo dell'Orienteering

San Sicario 7 agosto 2013 – C'è anche l'asilo per i figli degli atleti a San Sicario, allo stadio del Biathlon, per la prima prova della Lunga Distanza ai Campionati Mondiali Master di Orienteering. Una ventina di bambini dai 3 ai 10 anni guardati da tre volontarie.

La giornata è stata caratterizzata dalla nebbia e da momenti di pioggia, ma gli orientisti sono abituati a questo clima, la maggior parte arriva dalla Svezia, dalla Finlandia e dalla Russia, come il gruppo degli ultraottantenni: sono in 92 gli iscritti ai WMOC 2013 oltre gli ottanta anni. In sei con più di 90 anni: tra loro il più anziano dei World Master Games, Rune Haraldsson, svedese, classe 1918, 95 anni, ma gli fanno compagnia la sua connazionale Astrid Andersson, del 1921, 92 anni, e l'inglese Jean Velecky, novantenne del 1923. Anche Paul Adrian è australiano ed è del 1921, 92 anni, mentre lo svizzero Jakob Hug e l'estone Richard Rooden sono nati nel 1923 e hanno 90 anni.

I 92 ultraottantenni insieme agli altri 2.600 atleti hanno gareggiato oggi per la prima della prove di qualificazione della Lunga Distanza. Domani sempre a San Sicario con arrivo allo stadio del Biathlon ci sarà la seconda delle prove e poi, dopo una giornata di pausa con gli allenamenti a Claviere-La Cloche, la finale sabato 10 agosto ai Monti della Luna, a Cesana Torinese.

La prova del lungo varia dai 10 chilometri circa per i più giovani, al chilometro e mezzo per gli ultranovantenni, con percorsi che registrano comunque dislivelli di 400 metri per gli atleti più anziani. Una gara definita dalla maggior parte degli atleti dura, apprezzata per il bel percorso nei boschi di San Sicario, ma resa difficile dai pendii resi scivolosi dalla pioggia.

L'atmosfera era molto festosa, con lo stadio del Biathlon trasformato in un colorato accampamento con le tende e le bandiere degli atleti dei 45 paesi partecipanti da tutto il mondo.


06-08-2013 Domani a San Sicario si corre la Long Distance Al via le gare più impegnative fra i boschi

Sestriere 6 agosto 2013 – Mondiali Master di Orienteering: gara di qualificazione per i 2.600 atleti della Long Distance domani e dopodomani a San Sicario, con arrivo allo stadio olimpico del Biathlon. Inizio delle gare alle 10, ingresso libero.

Venerdì giornata di allenamenti a Claviere-La Cloche prima della finale di sabato sui Monti della Luna, tra Cesana e Claviere e la cerimonia di premiazione a Sestriere dalle 19, sempre di sabato 10 agosto.

06-08-2013 VIDEO WMOC 2013

SPRINT FINAL SESTRIERE
http://youtu.be/4euvnEEfCU0

WMOC 2013 - SESTRIERE OPENING CEREMONY
http://youtu.be/z0tFT6nmtJA

WMOC 2013- PRAGELATO - 4 AGOSTO
http://youtu.be/7nmZzJUZfts

06-08-2013 Servizio del TG3 Piemonte sui WMOC del 5 agosto ore 1930

Si parla dell'Orienteering dal minuto 15.40 al minuto 17.12

guarda il video

05-08-2013 Pragelato

Foto album dal Consorzio di Sestriere

guarda

05-08-2013 Orienteering a Sestriere oggi le prime medaglie

Oggi sono state assegnate 23 medaglie: 13 agli uomini dalla categoria 35 anni ai 95 anni, e 10 per le donne dalla categoria 35 anni agli 80 anni.

Ieri sera a a Sestriere si è svolta una festosa Cerimonia d’Apertura alla quale hanno partecipato oltre 2.000 atleti, applauditi dai tanti turisti presenti a Sestriere. La sfilata degli atleti suddivisi per le 45 nazioni partecipanti è stata accompagnata dalle note della Banda dell’Ana Valsusa. Arrivati in Piazza Fraiteve hanno assistito all’alzabandiera e al saluto del Presidente del Comitato Organizzatore Franco Capra del rappresentante della Federazione Intertazionale di Orienteering Lazlo Zentai. È stata inoltre svelata l’opera lignea dedicata all’Orienteering nel Mondo, realizzata dal maestro scultore Carlo Piffer. La cerimonia si è chiusa con il Concerto della Banda Musicale di Villar Perosa seguito dal “Welcome Party” al Palazzetto dello Sport.

“Sono certo che andrete via da queste montagne con tanti bei ricordi e la nostalgia di tornare a trovarci”, è stato il saluto agli orientisti del Presidente del Comitato Organizzatore Franco Capra.

Il calendario delle gare dei prossimi giorni è il seguente:

martedì 6, ore 10 allenamento atleti a Sestriere,
mercoledì 7, ore 10 qualificazioni Long Distance a San Sicario Pariol,
giovedì 8, ore 10 qualificazioni Long Distance a San Sicario Pariol,
venerdì 9, ore 10 allenamento atleti a Claviere La Cloche,
sabato 10, ore 10 finale Long Distance a Claviere-Cesana Monti della Luna.

04-08-2013 Prima gara per il più anziano dei WMG, il 95enne svedese Rune Haraldsson

Sestriere 4 agosto 2013 – Gara di qualificazione dello Sprint oggi a Pragelato. Domani le prime medaglie dello Sprint nella gara a Sestriere, con inizio alle 10.

Oggi ha gareggiato il più anziano concorrente dei World Master Games, il 95enne svedese Rune Haraldsson. Rune fa Orienteering da quando ha 15 anni, ha partecipato a 10 Mondiali di Orienteering e punta al prossimo mondiale in Brasile. E' arrivato in camper dalla Svezia con sua moglie Margarette di 93 anni. Si allena due volte alla settimana e di inverno pratica sci di fondo. “Non sono stanco – ha raccontato alla fine della qualificazione Rune, che ha corso per mezz'ora – e domani corro la finale”. Ama il vino italiano che non si fa mancare, ma non fuma e ama stare all'aria aperta. Questa è la ricetta della sua grande forma fisica: “Sono anche stato un uomo fortunato, non ho mai avuto problemi di salute”. Rune ha un figlio, anche lui orientista, che ha gareggiato stamattina.

Anche l'ex discesista olimpico Peter Muller ha corso lo Sprint oggi qualificandosi per la finale. “Una delle mie prime gara di sci è stata a Sestriere nel 1982. Poi non ci sono mai più tornato sino a oggi per questo mondiale di Orientamento – ha sottolineato Muller – Questo è il mio quarto Mondiale Master”. Muller ha iniziato a praticare Orienteering dal suo ritiro dalle gare nella Coppa del Mondo di sci nel 1993.

Tra le altre curiosità, il torinese Paolo Del Col, 48 anni, imprenditore, che si è iscritto a 6 discipline dei World Master Games: Ping pong, disciplina nel quale è stato in nazionale italiana e in serie A nei primi anni Novanta, Golf, Atletica leggera 1.500 metri e 5.000 metri, Duathlon, dove ieri ha vinto la medaglia d'argento M45, e oggi Orienteering: “Mi piace lo sport – ha detto Del Col – corro la maratona in due ore e mezza, ho fatto l'Ultra Trail del Mont Blanc nel 2011”. Per allenarsi è venuto di corsa da Fiano, dove abita, a Sestriere.

Grande soddisfazione del presidente del Comitato Organizzatore Franco Capra: “E' stato come rivivere le competizioni di trampolino qui a Pragelato – ha dichiarato – c'era gente ovunque, tra atleti e spettatori”.

Consensi degli atleti stranieri per l'organizzazione e la scelta del percorso. “Non mi aspettavo davvero un percorso così bello – ha detto il concorrente norvegese Jorgen Martensson – abbiamo corso in mezzo a tantissimi spettatori come non capita spesso”. Jorgen è svedese ma corre per la Norvegia, dove dirige il tour operator PWT Travel, che ha portato sulle Montagne Olimpiche quasi 400 atleti norvegesi.

Stasera alle 18 a Sestriere la cerimonia di inaugurazione dei Mondiali alla presenza delle autorità locali e di tutti gli atleti.


Il calendario delle gare dei prossimi giorni è il seguente:

• • lunedì 5 finale Sprint a Sestriere,
• • martedì 6 ore 10 allenamento atleti a Sestriere,
• • mercoledì 7 e giovedì 8 ore 10 qualificazioni Long Distance a San Sicario Pariol,
• • venerdì 9 ore 10 allenamento atleti a Claviere La Cloche,
• • sabato 10 ore 10 finale Long Distance a Claviere-Cesana Monti della Luna.

Le gare si svolgono sempre al mattino, con inizio alle 10 e sono tutte a ingresso libero.


FOTO ALLEGATE DI RUNE HARLDSSON: FOTOIMMAGINE GENOVA


03-08-2013 Domani la prima gara Sprint di Orienteering a Pragelato

Sestriere 3 agosto 2013 – Dopo la festosa apertura stamattina a Bardonecchia con l'allenamento di oltre 1.000 atleti, domani a Pragelato iniziano le gare del Campionato Mondiale Master di Orientamento con le qualificazioni dello Sprint per i 2.603 atleti iscritti.

Sempre domani, alle 18, a Sestriere la cerimonia di inaugurazione dei Mondiali alla presenza delle autorità locali e di tutti gli atleti.

Il World Master Orienteering Championship 2013 batte diversi record:

è lo sport con più iscritti di tutti i World Master Games 2013 (2.603 atleti da 45 paesi) e rimarcando la formula vincente dei Giochi Olimpici di Torino 2006 porta i World Master Games sulle montagne olimpiche;
l'atleta più anziano dei World Master Games è proprio un orientista, si chiama Rune Haraldsson ed è svedese. Lo seguono due donne, la sua connazionale Astrid Andersson, del 1921, 92 anni, e l'inglese Jean Velecky, novantenne del 1923;
il grande discesista svizzero anni Ottanta Peter Muller, 55 anni, oggi è un atleta di Orienteering ed è tra i partecipanti. Muller ha gareggiato in due Olimpiadi, Sarajevo nel 1984 e Calgary nel 1988, in entrambe argento nella discesa libera. Vincitore della Coppa del Mondo di discesa libera nel 1979, 1980 e 1982. Si è ritirato dalle competizioni nel 1992 e oggi pratica l'Orienteering;
i Mondiali Master di Orientamento si sono autofinanziati, non hanno chiesto alcun contributo pubblico ma il Comitato Organizzatore ripaga tutte le spese dell'evento con le entrate derivanti dalle quote di iscrizione, sponsor e la vendita del merchandising.

Il calendario delle gare dei prossimi giorni è il seguente:


domenica 4 ore 10 a Pragelato qualificazioni Sprint,
lunedì 5 finale Sprint a Sestriere,
martedì 6 ore 10 allenamento atleti a Sestriere,
mercoledì 7 e giovedì 8 ore 10 qualificazioni Long Distance a San Sicario Pariol,
venerdì 9 ore 10 allenamento atleti a Claviere La Cloche,
sabato 10 ore 10 finale Long Distance a Claviere-Cesana Monti della Luna.

Le gare si svolgono sempre al mattino, con inizio alle 10 e sono tutte a ingresso libero.

02-08-2013 ASSISTENZA MEDICA

Il WMOC2013 ha un'assistenza medica dedicata.
Cosa bisogna fare in caso di necessità:
- Durante le gare: recarsi al più vicino punto di assistena e chiedere allo staff di contattare i soccorsi via radio.

- In ogni altro momento (allenamento, notte, ….) chiamare il 118 o il medico WMOC2013 al numero 331 2978037

01-08-2013 Al via sabato 3 agosto da Bardonecchia i Campionati Mondiali Master di Orientamento

Sestriere 1 agosto 2013 – Sono circa 4.000 tra atleti e accompagnatori da tutto il mondo che parteciperanno dal 2 al 10 agosto ai Campionati Mondiali Master di Orientamento nelle Montagne Olimpiche (WMOC) e alla North West Cup: 2.603 gli atleti che parteciperanno ai Mondiali Master e 288 quelli che gareggeranno all'evento dimostrativo under 35, la North West Cup, per un totale di 2.891 atleti, da 45 paesi. Si tratta del record di presenze per un Mondiale Master di Orientamento. L'anno scorso a Bad Harzburg in Germania le nazioni rappresentate erano state 43, nel 2011 in Ungheria erano 42.

La manifestazione comincia a Bardonecchia con un allenamento degli atleti per le strade della località sabato mattina 3 agosto.

Domenica 4 agosto alle 18 la cerimonia inaugurale a Sestriere.

Le gare si svolgono sempre al mattino, con inizio alle 10:

sabato 3 agosto a Bardonecchia allenamento atleti,
domenica 4 a Pragelato qualificazioni Sprint,
lunedì 5 finale Sprint a Sestriere,
martedì 6 allenamento atleti a Sestriere,
mercoledì 7 e giovedì 8 qualificazioni Long Distance a San Sicario Pariol,
venerdì 9 allenamento atleti a Claviere La Cloche,
sabato 10 finale Long Distance a Claviere-Cesana Monti della Luna.

Parallelamente ai Campionati Master si svolgerà la North West Cup: competizione per gli atleti di Orienteering under 35 che si terrà sugli stessi campi di gara del Mondiale.

Per questa edizione 2013 ospitata sulle Montagne Olimpiche gli atleti arrivano da tutto il mondo, soprattutto dalle nazioni nelle quali l'Orienteering è uno sport nazionale: 570 iscritti dalla Finlandia, seguono 390 dalla Norvegia, 397 dalla Russia, 330 dalla Svezia, 155 dalla Svizzera, 111 dall'Estonia. Ma ci sono anche delle curiosità: 38 atleti dal Giappone, 36 dal Brasile, 30 dall'Australia, 9 dalla Nuova Zelanda, 7 da Israele, 5 dal Sud Africa, 4 dall'Argentina, 4 dall'India, un atleta cinese e un uruguaiano.

Ci sarà anche il campione della discesa libera Peter Muller, svizzero, 55 anni, tra i partecipanti. Muller ha gareggiato in due Olimpiadi, Sarajevo nel 1984 e Calgary nel 1988, in entrambe argento nella discesa libera. Vincitore della Coppa del Mondo di discesa libera nel 1979, 1980 e 1982. Si è ritirato dalle competizioni nel 1992 e oggi pratica l'Orienteering.

Tra le curiosità ci sono sei ultranovantenni che parteciperanno alle competizioni. Il più anziano ha 95 anni, si chiama Rune Haraldsson ed è svedese ed è l'atleta più anziano di tutti i Word Master Games di Torino 2013. Lo seguono due donne, la sua connazionale Astrid Andersson, del 1921, 92 anni, e l'inglese Jean Velecky, novantenne del 1923.

L'Orienteering, o “sport dei boschi”, consiste nell'effettuare un percorso definito da punti di controllo chiamati “lanterne” con l'aiuto esclusivo di una bussola e di una cartina topografica molto dettagliata, con segni convenzionali unificati uguali in tutto il mondo. Si tratta di uno sport dove non vince sempre il più veloce, ma colui che è in grado di orientarsi più rapidamente e di fare le scelte di percorso migliori. Nato nel 1919 in Svezia, nel 2011 ha coinvolto in gare ufficiali in tutto il mondo oltre 42.000 partecipanti. In Italia i tesserati alla FISO, Federazione Italiana Sport Orientamento, sono più di 10.000.

Il presidente del Comitato Organizzatore dei WMOC 2013, Franco Capra, è sicuro che: “Questo evento possa avvicinare molti italiani a una nuova disciplina sportiva, bellissima, a contatto con la natura, e a diversi livelli adatta a tutti. E l'inclusione dell'Orienteering all'interno dei World Master Games di Torino 2013 non potrà essere che un volano alla diffusione e alla conoscenza più ampia di questo sport – ha dichiarato, aggiungendo inoltre che – I comuni delle Montagne Olimpiche, sin dai primi momenti dell'organizzazione delle Olimpiadi di Torino 2006 sono stati più che mai abituati a lavorare insieme e anche per i WMOC 2013 ci siamo prontamente messi all'opera in grande armonia fra pubblico e privato, consapevoli dell'importanza di questo Campionato Mondiale e della rilevanza che potrà avere sul nostro territorio”.

Fondamentale il contributo dei volontari, che in 250 contribuiranno al successo della manifestazione: “Sono tantissimi quelli da ringraziare per l’entusiasmo e la passione che ci stanno mettendo e ci metteranno durante l’evento sportivo: li racchiuderei in una parola i “Volontari”, dei quali una parte fondante è sicuramente costituita dagli Alpini in arme e in congedo”, ha sottolineato il presidente del Comitato Organizzatore.

31-07-2013 WMOC in radio

comunicato trasmesso dalle 21 emittenti del circuito What’s on – copertura regionale!!!

ascolta

30-07-2013 Prodotti a KM0

Torino, 30 luglio 2013 – I 2.600 atleti dei Campionati Mondiali Master di Orientamento sulle Montagne Olimpiche e i loro accompagnatori che dal 2 al 10 agosto alloggeranno e gareggeranno tra Sestriere, Pragelato, Claviere, Cesana e Bardonecchia troveranno sulla tavola del ristorante accreditati solo prodotti dell'eccellenza enogastronomica piemontese, in particolare i prodotti del Paniere della Provincia di Torino e le produzioni del territorio, come il Saras del Fen e la Toma della Val di Lanzo e le carni certificate piemontesi.

Una scelta di qualità del Comitato Organizzatore insieme allo fornitore del catering, Marachella Group, improntata alla promozione del territorio.

“Sono certo la qualità della nostra enogastronomia, la calda accoglienza delle nostre valli unite alla bellezza delle nostre montagne saranno apprezzate dagli oltre 4.000 partecipanti ai Mondiali e credo che possa essere un buon motivo per fare venire voglia a questi atleti e ai loro familiari di tornare a trovarci, sia in estate sia in inverno”, ha detto il presidente del Comitato Organizzatore Franco Capra.

Saranno 45 le nazioni rappresentate: si tratta del record di presenze per un Mondiale Master di Orientamento.

24-07-2013 Bussole WMOC

Bussole Moscompass con il logo WMOC!
Sul sito Moscompass potete trovare le caratteristiche tecniche ed effettuare ordini.


consulta il sito

24-07-2013 Record di nazioni partecipanti

Saranno in 2.603 gli atleti che parteciperanno ai campionati Mondiali Master di Orientamento sulle Montagne Olimpiche dal 2 al 10 agosto e 288 quelli che gareggeranno all'evento dimostrativo under 35, la North West Cup, per un totale di 2.891 atleti, da 45 paesi.

45 nazioni rappresentate: si tratta del record di presenze per un Mondiale Master di Orientamento. L'anno scorso a Bad Harzburg in Germania le nazioni rappresentate erano state 43, nel 2011 in Ungheria erano 42, in Svizzera nel 2010 furono 43, nel 2009 in Australia 32 e nel 2008 in Portogallo 39.

Soddisfazione è stata espressa al Comitato Organizzatore dei WMOC 2013 dalla IOF, la Federazione Internazionale di Orienteering, attraverso il Senior Event Advisor per i Wmoc 2013, il gallese David May.

19-07-2013 albergatori e commercianti

Torino, 19 luglio 2013 – Il Comitato Organizzatore dei Campionati Mondiali Master di Orientamento nelle Montagne Olimpiche (WMOC) chiama e i commercianti e gli albergatori della Valle di Susa e della Val Chisone rispondono.

Esercizi commerciali, bar, ristoranti, alberghi, bed & breakfast e agriturismi delle Montagne Olimpiche e delle Valli di Susa e della Val Chisone hanno aderito all'appello del Comitato Organizzatore WMOC 2013 di sostenere economicamente l'evento.

Tra atleti e accompagnatori il territorio ospiterà nei primi dieci giorni di agosto oltre 4.000 persone da tutto il mondo: “Per l'organizzazione di questi Mondiali Master di Orientamento – ha sottolineato l'Event Manager Francesco Rustichelli – non abbiamo alcun finanziamento statale. L'impegno dei Comuni interessati dagli eventi è stato importante, pur in questo periodo di crisi delle casse degli enti locali, ma con quei soldi non avremmo potuto organizzare l'evento. L'intervento dei privati è stato essenziale”.

Ecco quindi che il Comitato Organizzatore e la società che si occupa di organizzare l'evento, la torinese Digitaltree srl, hanno proposto alcune opzioni. Si tratta di concedere benefit agli accreditati come sconti e gadget nei propri esercizi commerciali e di decorare il negozio o il ristorante con una vetrofania dedicata all'evento. Da parte sua il Comitato Organizzatore pubblicherà una “guida shopping” per gli accreditati ai giochi con indirizzi, informazioni e sconti, distribuita agli oltre 4.000 atleti e accompagnatori.

“I comuni delle Montagne Olimpiche, sin dai primi momenti dell'organizzazione delle Olimpiadi di Torino 2006, sono più che mai abituati a lavorare insieme e per questo evento ci siamo prontamente messi all'opera in grande armonia fra pubblico e privato, fra amministrazioni comunali, albergatori, sci club, gestori degli impianti, operatori turistici, consapevoli dell'importanza di questo Campionato Mondiale e della rilevanza che potrà avere sul nostro territorio – ha sottolineato il presidente del Comitato Organizzatore e Sindaco di Claviere Franco Capra – L'accoglienza agli atleti dell'Orienteering sarà come sempre a braccia aperte. Voglio ringraziare gli albergatori, i ristoratori e gli esercizi commerciali del territorio per il prezioso aiuto economico che hanno deciso di dare al comitato organizzatore. Posso con piacere affermare che i nostri albergatori, ristoratori e commercianti tutti sono una parte importante dell'organizzazione”.

16-07-2013 Muller

Torino, 16 luglio 2013 – Ci sarà anche il campione della discesa libera Peter Muller, svizzero, 55 anni, tra i 2.600 atleti che si contenderanno i Campionati Mondiali Master di Orientamento nelle Montagne Olimpiche (WMOC) dal 2 al 10 agosto.

Peter Muller ha partecipato a due Olimpiadi, Sarajevo nel 1984 e Calgary nel 1988, in entrambe argento nella discesa libera. Vincitore della Coppa del Mondo di discesa libera nel 1979, 1980 e 1982. Si è ritirato dalle competizioni nel 1992 e oggi pratica l'Orienteering.

Muller sarà uno dei 155 atleti svizzeri che saranno a Sestriere ai primi d'agosto, con buone chance di risultato.

I Campionati Mondiali Master di Orientamento nelle Montagne Olimpiche hanno raggiunto il numero di volontari per l'evento. Sono oltre 250 i volontari che contribuiranno al successo della manifestazione: “Sono tantissimi quelli da ringraziare per l’entusiasmo e la passione che ci stanno mettendo e ci metteranno durante l’evento sportivo: li racchiuderei in una parola i “Volontari”, dei quali una parte fondante è sicuramente costituita dagli Alpini in arme e in congedo”, ha sottolineato il presidente del Comitato Organizzatore, Franco Capra.

Le due competizioni previste – Sprint e Long Distance – si svolgono a una altitudine media di 2.000 metri slm. sulle Montagne Olimpiche, a Bardonecchia, Claviere, Cesana, Pragelato e Sestriere. La Sprint dal 3 al 5 agosto con la finale Sprint a Sestriere il 5 agosto, la Long Distance dal 6 al 10 agosto, con la finale Long Distance ai Monti della Luna (Claviere/Cesana) il 10 agosto, ultimo giorno di gare. Il Campionato fa parte del programma dei World Master Games Torino 2013. La società che si occupa dell'organizzazione dei WMOC è la Digitaltree Srl di Torino.

05-07-2013 età atleti

Torino, 5 luglio 2013 – Si chiama Rune Haraldsson ed è svedese il più anziano tra i 2.900 atleti partecipanti ai Campionati Mondiali Master di Orientamento nelle Montagne Olimpiche (WMOC): classe 1918, ha 95 anni.

Lo seguono due donne, la sua connazionale Astrid Andersson, del 1921, 92 anni, e l'inglese Jean Velecky, novantenne del 1923.

Tra gli uomini, Paul Adrian, australiano, è del 1921, 92 anni, mentre lo svizzero Jakob Hug e l'estone Richard Rooden sono nati nel 1923 e hanno 90 anni.

L'età media dei partecipanti ai Campionati in programma a Sestriere e sulle Montagne Olimpiche è 59 anni.


Questa la suddivisione in fasce d'età:

35-39 124
40-44 160
45-49 195
50-54 312
55-59 360
60-64 465
65-69 455
70-74 310
75-79 151
80-84 69
85-89 17
90-94 5
95+ 1


Le due competizioni previste – Sprint e Long Distance – si svolgono a una altitudine media di 2.000 metri slm. sulle Montagne Olimpiche, a Bardonecchia, Claviere, Cesana, Pragelato e Sestriere. La Sprint dal 3 al 5 agosto con la finale Sprint a Sestriere il 5 agosto, la Long Distance dal 6 al 10 agosto, con la finale Long Distance ai Monti della Luna (Claviere/Cesana) il 10 agosto, ultimo giorno di gare.

Il Campionato fa parte del programma dei World Master Games Torino 2013.


L'Orienteering, o “sport dei boschi”, consiste nell'effettuare un percorso definito da punti di controllo chiamati “lanterne” con l'aiuto esclusivo di una bussola e di una cartina topografica molto dettagliata, con segni convenzionali unificati uguali in tutto il mondo. Si tratta di uno sport dove non vince sempre il più veloce, ma colui che è in grado di orientarsi più rapidamente e di fare le scelte di percorso migliori. Nato nel 1919 in Svezia, nel 2011 ha coinvolto in gare ufficiali in tutto il mondo oltre 42.000 partecipanti. In Italia i tesserati alla FISO, Federazione Italiana Sport Orientamento, sono più di 10.000.

01-07-2013 Partecipanti

Torino, 1 luglio 2013 – Sono poco più di 2.900 gli atleti e i membri dei team che parteciperanno dal 2 al 10 agosto ai Campionati Mondiali Master di Orientamento nelle Montagne Olimpiche (WMOC) e alla North West Cup. Gli italiani sono 39, fra loro 9 donne.

I numeri importanti arrivano dalle nazioni nelle quali l'Orienteering è uno sport nazionale: 570 iscritti dalla Finlandia, seguono 390 dalla Norvegia, 397 dalla Russia, 330 dalla Svezia, 155 dalla Svizzera, 111 dall'Estonia. Ma ci sono anche delle curiosità: 38 atleti dal Giappone, 36 dal Brasile, 30 dall'Australia, 9 dalla Nuova Zelanda, 7 da Israele, 5 dal Sud Africa, 4 dall'Argentina, 4 dall'India, un atleta cinese e un uruguaiano.

In totale gli atleti dei Campionati Mondiali Master di Orienteering sono 2.624: 1.628 gli uomini e 996 le donne. A questi si aggiungono 279 iscritti alla North West Cup: competizione per gli atleti di Orienteering under 35 che si svolgerà sugli stessi campi di gara del Master sulle Montagne Olimpiche.

L'Orienteering è uno sport che in Italia si sta affermando, ma il livello tecnico dei concorrenti non è ancora all'altezza dei paesi nordici. Il presidente del Comitato Organizzatore dei WMOC 2013 nonché Sindaco di Claviere, Franco Capra, è sicuro che: “Questo evento possa avvicinare molti italiani a una nuova disciplina sportiva, bellissima, a contatto con la natura, e a diversi livelli adatta a tutti. E l'inclusione dell'Orienteering all'interno dei World Master Games di Torino 2013 non potrà essere che un volano alla diffusione e alla conoscenza più ampia di questo sport – ha dichiarato, aggiungendo inoltre che – I comuni delle Montagne Olimpiche, sin dai primi momenti dell'organizzazione delle Olimpiadi di Torino 2006 sono stati più che mai abituati a lavorare insieme e anche per i WMOC 2013 ci siamo prontamente messi all'opera in grande armonia fra pubblico e privato, consapevoli dell'importanza di questo Campionato Mondiale e della rilevanza che potrà avere sul nostro territorio”.

Fondamentale il contributo dei volontari, che in 222 contribuiranno al successo della manifestazione: “Sono tantissimi quelli da ringraziare per l’entusiasmo e la passione che ci stanno mettendo e ci metteranno durante l’evento sportivo: li racchiuderei in una parola i “Volontari”, dei quali una parte fondante è sicuramente costituita dagli Alpini in arme e in congedo”, ha sottolineato il presidente del Comitato Organizzatore.

Atleti e accompagnatori saranno tutti ospitati negli alberghi delle Montagne Olimpiche: “Voglio ringraziare gli albergatori del territorio per il prezioso aiuto economico che hanno deciso di dare al comitato organizzatore con l'acquisto del braccialetto che verrà dato a ogni atleta e accompagnatore per usufruire dei servizi e degli sconti loro dedicati durante la loro permanenza nelle Montagne Olimpiche e a Torino e provincia. Posso con piacere affermare che i nostri albergatori sono una parte importante dell'organizzazione”, ha affermato Capra.

Le due competizioni previste – Sprint e Long Distance – si svolgono a una altitudine media di 2.000 metri slm. sulle Montagne Olimpiche, a Bardonecchia, Claviere, Cesana, Pragelato e Sestriere. La Sprint dal 3 al 5 agosto con la finale Sprint a Sestriere il 5 agosto, la Long Distance dal 6 al 10 agosto, con la finale Long Distance ai Monti della Luna (Claviere/Cesana) il 10 agosto, ultimo giorno di gare.

Il Campionato fa parte del programma dei World Master Games Torino 2013.

Il Comitato Organizzatore dei Campionati Mondiali Master di Orienteering 2013 è composto dal sindaco di Claviere Franco Capra, presidente, Carlo Fogliata, vice presidente, Diego Joannas, segretario, e dai membri: Massimo Debernardi, Sci club Claviere, Riccardo Mazzoleni, vice sindaco di Cesana, Giovanni Brasso, Sestriere S.p.a., Stefano Galano, consigliere FISO, Falco Giuseppe, Maestro dello Sport CONI.

Francesco Rustichelli è l'Event Manager dei Campionati Mondiali, Carla Balma è l'Assistant Event Manager, Cesare Spacca è il responsabile Pianificazione, Luigino Zanella è il responsabile Area Logistica, Massimo Bianchi è il responsabile Area Tecnica, Lorenzo Palladino è il responsabile Area Amministrativa. La IOF, International Orienteering Federation, ha nominato il gallese David May come Senior Event Advisor e la ticinese Tulla Spinelli come sua assistente. Francesco Giandomenico è il delegato tecnico nazionale nominato dalla FISO.

La società che si occupa dell'organizzazione è la Digitaltree Srl di Torino, indipendente dall'organizzazione dei World Master Games.

L'Orienteering, o “sport dei boschi”, consiste nell'effettuare un percorso definito da punti di controllo chiamati “lanterne” con l'aiuto esclusivo di una bussola e di una cartina topografica molto dettagliata, con segni convenzionali unificati uguali in tutto il mondo. Si tratta di uno sport dove non vince sempre il più veloce, ma colui che è in grado di orientarsi più rapidamente e di fare le scelte di percorso migliori. Nato nel 1919 in Svezia, nel 2011 ha coinvolto in gare ufficiali in tutto il mondo oltre 42.000 partecipanti. In Italia i tesserati alla FISO, Federazione Italiana Sport Orientamento, sono più di 10.000.

Elenco dei paesi e numero di atleti iscritti:

Argentina: 4
Australia: 30
Austria: 13
Bielorussia: 18
Belgio: 45
Brasile: 36
Bulgaria: 4
Canada: 11
Cina: 1
Repubblica Ceca: 82
Danimarca: 68
Estonia: 111
Finlandia: 570
Francia: 103
Germania: 96
Gran Bretagna: 69
Hong Kong: 2
Ungheria: 18
India: 4
Irlanda: 2
Israele: 7
Italia: 53
Giappone: 38
Kazakistan: 9
Lettonia: 16
Lituania: 28
Moldavia: 4
Olanda: 6
Nuova Zelanda: 9
Norvegia: 390
Polonia: 6
Portogallo: 19
Serbia: 3
Romania: 18
Russia: 397
Slovacchia: 7
Slovenia: 1
Sud Africa: 5
Spagna: 30
Svezia: 330
Svizzera: 155
Turchia: 4
Ucraina: 49
USA: 29
Uruguay: 1

27-06-2013 Gli Atleti si raccontano...intervista a Chiara Ramorino

Q:Chiara Ramorino atleta dell'orienteering: quando ha iniziato a praticare questo sport, come è avvenuto l'avvicinamento alla disciplina e perchè...
A: Nel 1967 due ricercatori dell’ENEA passarono qualche mese in Svezia per lavoro, conobbero
l’Orienteering e tornarono entusiasti di questo sport. Subito organizzarono alcune gare nei dintorni del Centro Ricerche della Casaccia (vicino Anguillara). Nacque così il campionato ENEA, che veniva svolto d’inverno nella giornata del venerdì (durante la pausa pranzo) nella campagna intorno alla Casaccia con cartine dell’IGM al 25.000 in bianco e nero. Naturalmente era ristretto solo a chi lavorava all’ENEA-Casaccia e i partecipanti, da 3 o 4 del primo anno, divennero una quarantina e oltre nel giro di dieci anni. Io fui convinta a provare questo sport da un collega. Partecipai la prima volta nel 1974 e fui subito presa dal mal di orienteering. Credo, da allora, di aver saltato pochissime gare. Nel 1980 sono diventata presidente della società Cral Enea Casaccia, sezione Orienteering, e ho deciso che era ora di uscire dal nostro guscio e cominciare a partecipare alle gare del nord Italia dove nel frattempo questo sport era stato introdotto ufficialmente. Così è cominciata la mia carriera in campo nazionale.

Q: Quali i suoi principali risultati?
A: Sei titoli italiani di categoria nella corsa di orientamento. Un titolo italiano di categoria nello sci orientamento. Un titolo italiano di categoria (staffetta) in Mountain Bike Orientering. Medaglia d’argento ai Campionati Mondiali Master in W80 a Pècs (Ungheria 2011). Un primo posto in una 5gg internazionale in Italia ed un altro ad una 6gg internazionale in Francia.

Q: La filosofia dell'orienteering: sport o stile di vita?
A: L’ orienteering è uno sport bellissimo e completo. Come prima cosa, come disse Vladimir Pàcl (l’importatore ufficiale dello sport in Italia) in quanto “l’orienteering è bello perché fa muovere le gambe ed il cervello”. Si svolge principalmente nei boschi in una natura quasi sempre incontaminata, permettendo di godersela in pieno in tutte le stagioni (capita di vedere prati di ciclamini o di bucaneve, cespugli di biancospino in fiore, e orchidee selvatiche, stelle alpine, nigritelle e chi più ne ha più ne metta); è molto istruttivo in quanto insegna a prendere decisioni molte volte improvvise e decisive, a superare ostacoli di tutti i generi (animali vari, superamento di fili spinati, attraversamento di ruscelli o torrenti più o meno impetuosi), e infine insegna a cavarsela da soli anche in condizioni non semplici e alle volte un po’ rischiose. Chi fa orienteering non ha più paura di andare in giro da solo, non solo nei boschi, ma anche in città o luoghi sconosciuti. Secondo me è un’ottima scuola di vita soprattutto per i giovani.

Q: Come i giovani posso avvicinarsi a questo sport?
A: Oramai ci sono molte scuole che praticano l’orienteering partecipando anche ai giochi studenteschi nei campionati a loro dedicati. Comunque basta contattare il sito web della FISO (Federazione Italiana Sport Orientamento - www.fiso.it) e si hanno tutte le informazioni di qualsiasi genere. Il limite in questo sport, soprattutto per i giovanissimi, è che per partecipare a gare non organizzate dalle scuole, essi devono essere accompagnati dai genitori nei luoghi dove le manifestazioni si svolgono (che il più dellevolte sono fuori città) e non sempre i genitori accettano il fatto di dover dedicare i week end a tale sport. Quando però questo accade, spesso sono i genitori che si appassionano all’orienteering anche più dei loro figli e in questo caso si vedono famiglie intere che, ciascuno nella propria categoria, si sparpagliano per prati e boschi. E questa è la cosa migliore per la diffusione del nostro sport.

Q: Quali potrebbero essere i protagonisti a Sestiere, italiani e stranieri?
A: Per i protagonisti stranieri non posso rispondere in quanto non li conosco. Per gli italiani non credo ci siano molte probabilità di podio, anche se conosco solo i partecipanti alle categorie anziane. Posso citare Licia Kalcich e Cristina Chiettini nella categoria W 65 che ritengo molto forti.
I miei obiettivi, ammesso che io possa partecipare (cosa tutt’altro che sicura) non sono molto
ambiziosi. Ho avuto e ho tutt’ora noie ad un ginocchio che mi hanno tenuta ferma tutta l’estate. Inoltre con la vecchiaia la concentrazione è l’ostacolo col quale mi scontro maggiormente. Ultimamente non sono più riuscita a fare gare senza almeno un paio di errori e così le ambizioni vanno abbandonate.
Spererei solo di rimanere nella metà alta della classifica anche in quanto oramai le ultra ottantenni sono sempre almeno una ventina e tra queste ci sono sempre dei mostri.

Continua a leggere

12-06-2013 IL BENVENUTO DI ALBERTO CIRIO "Assessore al Turismo della Regione Piemonte"

È con particolare piacere che diamo il benvenuto a tutti gli appassionati di Orienteering che si daranno appuntamento questa estate, in Piemonte, in occasione dei World Master Games 2013.
Forse non c’è sport migliore per entrare veramente in contatto con l’anima autentica della nostra montagna, con la bellezza dei suoi panorami, l’atmosfera suggestiva dei sui boschi.
E mettersi alla prova sulle vette già cavalcate dai più grandi campioni delle neve sarà certamente un’emozione in più per gli atleti di ogni età che si riverseranno nelle nostre splendide Vallate Olimpiche da ogni parte del mondo.
A tutti loro il nostro caloroso benvenuto, certi che l’ospitalità di Sestriere, Cesana, Claviere, Pragelato e Bardonecchia, sarà la “lanterna” più luminosa di questa straordinaria esperienza!

Alberto Cirio
Assessore all’Istruzione, Sport e Turismo
della Regione Piemonte

leggi di pi

11-06-2013 I WMOC 2013 delle Montagne Olimpiche in Trentino 15-16 giugno

Il comitato organizzatore dei Wmoc 2013 sarà presente il prossimo week end alle gare organizzate da Oritrentino, il Comitato Trentino di Orienteering.

Sabato 15 giugno, alla 11° JTT Race e domenica 16 giugno alla 4a Prova Coppa Italia Long - Fai della Paganella.

Per info:
www.oritrentino.it e https://sites.google.com/site/orienteeringmezzocorona/ink

Saranno in vendita speciali pacchetti last minute creati appositamente per incentivare la presenza di atleti Italiani. I pacchetti saranno composti da tasse gara (sia WMOC 2013 sia le gare di contorno) più hotel a prezzi scontatissimi!
Per chi non potrà essere presente sarà possibile accedere ai pacchetti speciali contattando direttamente il servizio booking a: booking@wmoc2013.it

clicca qui x info

10-06-2013 WMOC in TV

Ieri sera, in diretta su Piemonte+, Cesare Spacca (responsabile Pianificazione) e Lorenzo Palladino (responsabile Area Amministrativa) hanno presentato i WMOC2013.
Repliche oggi alle 21.15 e giovedì alle 18.45: canale 110 del digitale terrestre!!!

Guarda il video in streaming

10-06-2013 INTERVISTA al Presidente del Comitato Organizzatore dei WMOC 2013

Franco Capra, Sindaco di Claviere, è il Presidente del Comitato Organizzatore dei WMOC 2013. La sua esperienza di primo cittadino già durante i Giochi Olimpici di Torino 2006 è un prezioso contributo nell'organizzazione di questo nuovo importante e grande evento internazionale che coinvolge le Montagne Olimpiche.

D: Presidente Capra, lavorare per un evento internazionale di questo portata rende indispensabile una grande unione di forze sul territorio?
R: I comuni delle Montagne Olimpiche, sin dai primi momenti dell'organizzazione delle Olimpiadi di Torino 2006, sono più che mai abituati a lavorare insieme e per questo evento ci siamo prontamente messi all'opera in grande armonia fra pubblico e privato, fra amministrazioni comunali, albergatori, sci club, gestori degli impianti, operatori turistici, consapevoli dell'importanza di questo Campionato Mondiale e della rilevanza che potrà avere sul nostro territorio.

D: Un territorio che possiamo affermare ha sia le capacità logistiche e ricettive sia le risorse umane per ospitare un appuntamento come i WMOC 2013.
R: Certamente, le Montagne Olimpiche offrono ospitalità alberghiera e ristorazione di grandissimo livello, possibilità di alloggiamento per tutte le esigenze ma sempre con grande attenzione alla qualità, cultura e tradizioni, svago e impianti sportivi. E l'eredità olimpica ci rende competitivi anche sul fronte delle risorse umane che vivono in queste montagne e anche in questa occasione ci sono preziose per organizzare e gestire, come sempre, tutto nel migliore dei modi.

D: Uno staff da medaglia d'oro?
R: Senza dubbio. Il comitato organizzatore dei WMOC 2013 è affiancato da uno staff di tecnici di primissimo livello, che mi preme ringraziare per il lavoro che stanno svolgendo. In particolare voglio citare un nome per tutti: l'Event Manager Francesco Rustichelli. Sono tantissimi quelli da ringraziare per l’entusiasmo e la passione che ci stanno mettendo e ci metteranno durante l’evento sportivo: li racchiuderei in una parola i “Volontari”, dei quali una parte fondante è sicuramente costituita dagli Alpini in arme e in congedo.

D: L'Orienteering è uno sport relativamente nuovo per le Montagne Olimpiche, che risposta ha dato il territorio?
R: L'accoglienza agli atleti dell'Orienteering sarà come sempre a braccia aperte. Voglio ringraziare gli albergatori del territorio per il prezioso aiuto economico che hanno deciso di dare al comitato organizzatore con l'acquisto del braccialetto che verrà dato a ogni atleta e accompagnatore per usufruire dei servizi e degli sconti loro dedicati durante la loro permanenza nelle Montagne Olimpiche e a Torino e provincia. Posso con piacere affermare che i nostri albergatori sono una parte importante dell'organizzazione.

D: Lei pensa a un ritorno di immagine dei WMOC 2013?
R: Assolutamente si. In primo luogo perché sono certo che le bellezze delle nostre montagne saranno apprezzate e così l'organizzazione e l'accoglienza e spero che questo possa fare venire la voglia ai nostri amici atleti e ai loro familiari di tornare a trovarci non solo d’estate, ma anche in inverno. E poi penso che questo evento possa avvicinare molti italiani a un nuovo sport, bellissimo, a contatto con la natura, e, a diversi livelli, adatto a tutti. E l'inclusione di questo evento all'interno dei World Master Games di Torino 2013 non può essere che un volano alla diffusione e alla conoscenza più ampia dell'Orienteering.

Continua la lettura alla pagina NEWS

10-06-2013 Mappe aggiornate in preparazione dei WMOC 2013

IOF Senior Event Adviser David May e il National Controller Francesco Giandomenico hanno trascorso la prima settimana di giugno a Sestriere completando le verifiche finali su percorsi e mappe, contribuendo a garantire che tutto sarebbe stato pronto in tempo per la prima settimana di agosto. Tutti i terreni di gara sono stati visitati e molti siti di controllo che sono stati controllati.

“E' stato un privilegio essere in un terreno così bello – ha detto David May – con intorno a noi solo marmotte, lepri e cervi a tenerci compagnia! Il terreno per il lungo finale è assolutamente di livello mondiale e metterà alla prova le abilità degli atleti.. Il terreno di qualificazione è molto veloce in esecuzione e con un'elevata visibilità, ma con delle difficoltà che possono trarre in inganno. I corridori dovranno usare bene le mappe. Il cambiamento delle sedi della Sprint ha reso più interessante tutta la competizione e gli organizzatori sono fiduciosi che il programma complessivo corrisponderà agli standard elevati dei WMOC."

Tutti i controller e i cartografi erano operativi a Sestriere, recuperando il tempo che era stato perso a causa del maltempo protrattosi sino a fine maggio (alcuni siti erano ancora sotto diversi metri). E' stato eseguito l'aggiornamento di tutte le mappe di competizione. Anche la squadra logistica ha lavorato duro, seguendo tutti gli aspetti della competizione, dai servizi medici ai mezzi di trasporto.

I lavori in preparazione del bollettino 2 sono in corso e i concorrenti dovrebbero ricevere tutte le informazioni di cui che hanno bisogno all'inizio di luglio.

leggi di pi

05-06-2013 La North West Cup

Saranno 4 i giorni di gara della North West Cup durante i WMOC 2013. L'evento aperto a tutti si svolgerà sugli stessi terreni di gara del WMOC: due gli eventi sprint il 4 eil 5 agosto e due i “lunghi” il 7 e l'8 agosto.
A seguito delle numerose richieste pervenute al comitato organizzatore si è provveduto a riorganizzare le categorie di gara che ora sono: open beginner, open, M12, W12, M14, W14, M16, W16, M21K, W21K, M21A, W21A.

29-05-2013 Invito al Clinic IOF Foot Orienteering Event Advisers

Invito al Clinic IOF Foot Orienteering Event Advisers
Sestriere, Martedì 6 agosto 2013
in collaborazione con WMOC 2013

Questo evento e' organizzato per il reclutamento e la formazione di nuovi Foot Orienteering Event Advisers IOF

Le Federazioni nazionali di orienteering sono invitate a identificare ed iscrivere candidati idonei.

invito

27-05-2013 WMOC 2013: sono arrivati i cartografi ucraini

Alloggia al Sestriere dal 27 Maggio il team di cartografi ucraini chiamati dal Comitato Organizzatore dei WMOC 2013 per effettuare gli ultimi aggiornamenti sulle mappe realizzate per l’edizione 2013 dei Campionati Mondiali Master di Corsa Orientamento.
I cartografi stanno lavorando sulle carte urbane di Pragelato, Sestriere e Bardonecchia e di quelle di Sansicario, Cesana Monti della Luna e Claviere, dove si svolgeranno le gare Long.
Dall' 1 al 9 giugno sarà presente a Sestriere anche David May, IOF Senior Event Adviser, per effettuare le ultime verifiche su carte e tracciati. May sarà accompagnato da Francesco Giandomenico, il delegato tecnico nazionale, nominato dalla Federazione Italiana Sport Orientamento.
Finora per i Mondiali sono stati realizzati, circa 30 km quadrati di cartine completamente nuove nelle zone di gara. La Finale Long andrà in scena ai Monti della Luna (9,5 kmq). La carta dei Monti della Luna tocca quota 2387 metri ed è, probabilmente, la più alta area d’Italia che sia stata finora mappata per l’Orienteering, nonché tra le più alte d’Europa. In questa località, sono stati mappati: circa 200 tra buche e piccole depressioni; 150 cocuzzoli; oltre 1500 tra sassi (1300) e pareti di roccia (300) e più di 1000 tra alberi isolati grandi o piccoli. In località Cesana Sansicario (13,5 kmq) sono stati mappati 150 tra buche e piccole depressioni; 180 cocuzzoli; oltre 1000 tra sassi (350) e pareti di roccia (700) e più di 3000 tra alberi isolati piccoli o grandi.

16-05-2013 sedi di gara

Le sedi di gara della SPRINT sono cambiate. Stiamo lavorando ad una nuova versione del bollettino!

consulta il programma aggiornato

07-05-2013 Mountain safari + cena tipica

Osservazione della fauna montana con cena tipica in quota!
Partenza ore 18 rientro ore 23 con fuoristrada ed esperti faunistici. Gruppo min 10 - max 20 persone.
Menu': 4 antipasti locali, selvaggina con contorno e carne alla griglia, dolce e caffe'; bevande incluse
costo 40 eu, sconto 15% per chi ha il braccialetto!
Tutti i giorni, pranzo al Chisonetto con 15% di sconto per i possessori del braccialetto!

guarda il sito

02-05-2013 GRAN HOTEL DUCHI D'AOSTA

SUPER OFFERTA in pensione completa: pranzo al sacco, colazione e cena a buffet.
L'hotel, 2 stelle, si trova nel centro di Sestriere.
Prenota on line e risparmi.

PRENOTA SUBITO

29-04-2013 RESIDENCE CHALET DELLA GUIDA

A soli 5 Km da Bardonecchia, in località Rochemolles, splendido residence immerso nella natura incontaminata. PRENOTA ON LINE E RISPARMI!!!!

PRENOTA SUBITO

19-04-2013 OFFERTA RESIDENCE SESTRIERE

Offerta speciale del RESIDENCE PALACE di Sestriere: monolocali, bilocali e trilocali in offerta sul booking online. SCONTO del 10%

PRENOTA SUBITO

15-04-2013 Prenota on line

Approfitta delle nostre offerte!

PRENOTA

Accommodation
Training